AGENZIA DELLE ENTRATE

NEWS: Semplificazioni Black List

COMUNICAZIONE OPERAZIONI BLACK LIST: LE SEMPLIFICAZIONI IN ARRIVO

L’art. 1, c. 1, 2 e 3, DL 40/2010, ha introdotto l’obbligo di comunicare all’Agenzia delle Entrate gli acquisti e le cessioni di beni, e le prestazioni di servizi rese e ricevute, registrate o soggette a registrazione, di importo superiore a € 500, poste in essere con operatori economici con sede, residenza o domicilio nei Paesi a fiscalità privilegiata.

Territorialità IVA delle Fiere ed Esposizioni

SCARICA IL PDF - [318.98KB]
Focus Operazioni con l'Estero N° 5
Ultimo Aggiornamento: 27/11/2012 - Numero Download: 649

  http://www.intrastat.biz/wp-content/plugins/downloads-manager/img/icons/pdf.gif

LA FORNITURA TEMPORANEA DI STAND FIERISTICI

Con una recente sentenza la Corte di Giustizia dell’Unione Europea è intervenuta sul regime IVA applicabile all’allestimento e alla locazione temporanea di stand fieristici. Secondo i giudici comunitari la prestazione può assumere una triplice configurazione a seconda dell’impiego specifico.

Nuove Regole Servizi Estero

SCARICA IL PDF - [253.53KB]
Nuove Regole per i Servizi con l'Estero
Ultimo Aggiornamento: 17/10/2012 - Numero Download: 1061

  http://www.intrastat.biz/wp-content/plugins/downloads-manager/img/icons/pdf.gif

SERVIZI CON L’ESTERO: L’AGENZIA COMMENTA LE NUOVE REGOLE

La cosiddetta “Legge Comunitaria 2010” ha modificato i criteri per l’individuazione del momento rilevante IVA nelle prestazioni di servizi con l’estero e le modalità per assolvere l’imposta.

Con un recentissimo intervento di prassi l’Agenzia delle Entrate ha finalmente commentato le nuove regole, in vigore dallo scorso 17.3.

NEWS: Scadenza richiesta di rimborso IVA

ENTRO IL 30.9.2012 LA RICHIESTA DI RIMBORSO DELL’IVA PAGATA ALL’ESTERO

È fissato al prossimo 30.9 il termine per la richiesta di rimborso dell’IVA pagata nel 2011 a fronte di acquisti effettuati in Paesi appartenenti alla UE. L’istanza va presentata in forma telematica all’Agenzia delle Entrate secondo la procedura ex art. 38-bis, DPR 633/1972. Sempre al 30.9 è fissato il termine per la richiesta di rimborso dell’imposta pagata nei Paesi extracomunitari con i quali vigono accordi di reciprocità (Svizzera, Norvegia e Israele). L’istanza va presentata in forma cartacea direttamente all’autorità tributaria del Paese nel quale è stata versata l’imposta oggetto di richiesta di rimborso.

NEWS: Servizi di formazione e di aggiornamento professionale: l’intervento dell’Agenzia delle Entrate

TERRITORIALITA’ IVA PER SERVIZI DI FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE

Con RM n. 44/E/2012, l’Agenzia delle Entrate interviene sulla territorialità IVA dei servizi di formazione e di aggiornamento professionale rettificando quanto precisato nella CM n. 36/E/2010, ove era stato affermato che tali prestazioni rientrano sempre e comunque tra quelle “generiche” ex art. 7-ter, DPR 633/1972 (con tassazione nel Paese del committente).

Iscrizione all’Archivio VIES: Nuovi Chiarimenti

SCARICA IL PDF - [270.67KB]
Iscrizione all’Archivio VIES: Chiarimenti delle Agenzie delle Entrate
Ultimo Aggiornamento: 28/09/2011 - Numero Download: 1025

  http://www.intrastat.biz/wp-content/plugins/downloads-manager/img/icons/pdf.gif

ISCRIZIONE ALL’ARCHIVIO VIES: I CHIARIMENTI DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE

Le aziende che intendono effettuare operazioni in ambito comunitario, siano esse scambi di beni o prestazioni di servizi, sono tenute a richiedere l’autorizzazione dell’Agenzia delle Entrate e la conseguente iscrizione nell’archivio VIES.

Estensioni dell'Obbligo Black List

SCARICA IL PDF - [260.59KB]
Black List - Le Estensioni dell'Obbligo
Ultimo Aggiornamento: 21/07/2011 - Numero Download: 733

  http://www.intrastat.biz/wp-content/plugins/downloads-manager/img/icons/pdf.gif

COMUNICAZIONE BLACK LIST: LE ESTENSIONI DELL’OBBLIGO

Con una recente pronuncia l’Agenzia delle Entrate ha precisato che le operazioni poste in essere con operatori economici localizzati in Paesi “black list” devono formare oggetto di comunicazione anche se formalmente riconducibili ad un codice identificativo IVA rilasciato da uno Stato a fiscalità ordinaria in cui sono territorialmente rilevanti.

NEWS: Termini di Presentazione Intrastat e Decreto Sviluppo

I TERMINI DI PRESENTAZIONE DEGLI ELENCHI INTRASTAT ED IL DECRETO SVILUPPO

Come noto, gli elenchi riepilogativi devono essere presentati in via telematica entro il giorno 25 del mese successivo al periodo di riferimento, attraverso uno dei seguenti canali:

  • Servizio telematico doganale;
  • Servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate (Entratel o Fisconline).

Individuazione Stautus e Qualita' del Committente UE

SCARICA IL PDF - [256.31KB]
Individuazione Stautus e Qualita' del Committente UE
Ultimo Aggiornamento: 12/05/2011 - Numero Download: 499

  http://www.intrastat.biz/wp-content/plugins/downloads-manager/img/icons/pdf.gif

L’INDIVIDUAZIONE DELLO STATUS E DELLA QUALITA’ DEL COMMITTENTE UE

Il Regolamento UE n. 282/2011 contiene disposizioni volte a garantire l’applicazione uniforme delle norme comunitarie in materia di IVA. Le regole ivi contenute trovano attuazione in tutti i Paesi membri della UE e risultano applicabili a decorrere dal 1° luglio 2011.

Presentazione Istanza di Rimborso Iva UE 2009

SCARICA IL PDF - [247.91KB]
Presentazione Istanza di Rimborso Iva UE 2009
Ultimo Aggiornamento: 27/03/2011 - Numero Download: 146

  http://www.intrastat.biz/wp-content/plugins/downloads-manager/img/icons/pdf.gif

ENTRO IL 31 MARZO PRESENTAZIONE DELL’ISTANZA DI RIMBORSO IVA UE 2009

Dal 1° gennaio 2010 la richiesta di rimborso dell’IVA pagata in altri Paesi UE per l’acquisto di beni e servizi, va inoltrata all’Agenzia delle Entrate, la quale, dopo aver effettuato talune verifiche preliminari, provvede ad inoltrarla all’Amministrazione finanziaria dello Stato competente.